agenzia di comunicazione | marketing e pubblicità | web agency | studio grafico | progettazione editoriale | Bologna | Italy

App, iBook o e-book?

Blog

 

Sempre più spesso i nostri clienti ci chiedono di digitalizzare le loro pubblicazioni: libri, riviste, cataloghi, brochure informative. Definire il tipo di prodotto digitale è importante. Questo post nasce con l'obiettivo di fare chiarezza sull'argomento.

Le definizioni

Una App (abbreviazione di applicazione) è un software che viene eseguito su un dispositivo (PC, Mac, tablet o smartphone, ecc.), ma è diventato sinonimo di applicazioni per smartphone e per tablet.

Un libro elettronico (e-book) è un testo, corredato a volte da immagini, prodotto per pubblicazione in forma digitale e leggibile sul computer o altri dispositivi digitali. La differenza tra e-book e App in quanto a funzionalità non è sempre ben definita sul mercato.

Un iBook è un libro elettronico prodotto, venduto e leggibile solo nel circuito dei dispositivi Apple.

I formati degli e-book

Esistono 29 differenti formati in cui è possibile realizzare un e-book, ma solo l’ePub (e in parte il Kindle Format 8- KF8) garantisce l’utilizzo nella maggior parte dei dispositivi.

 

L’ePub è un formato di file standard che consente di realizzare pubblicazioni digitali che possono essere lette su e-book reader, palmari, smartphone e anche computer (tramite apposite applicazioni). Il formato ePub è “open source”, cioè libero da qualsiasi diritto per la produzione di e-book e pubblicamente noto in tutti i suoi dettagli. L’ePub è stato elaborato e viene determinato nei sui dettagli tecnici e nella sua evoluzione dalla International Digital Publishing Forum, una organizzazione no-profit fondata da alcuni produttori di e-book e di e-book reader per sviluppare uno standard per la creazione e la lettura degli e-book nel modo più universale possibile (Amazon Kindle Reader, Kobo eReader, Blackberry Playbook, Apple iPad, iPhone e iPod Touch, Barnes and Noble Nook e Sony Reader).

I formati delle App

Essendo le App dei software, devono essere scritti in un linguaggio di programmazione adatto al dispositivo sul quale devono funzionare:

 

per sviluppare App per iOS (Apple) è necessario utilizzare XCode. Queste App funzionano su iPad, iPhone and iPod Touch.

 

applicazioni Android sono in genere sviluppati in Java, utilizzando il software Android Kit di sviluppo. Funzionano su qualsiasi dispositivo Android, come Google Nexus, Kindle Fire e Samsung Tab.

 

Microsoft ha da poco rilasciato Windows 8, che introduce un sua specifica piattaforma di sviluppo.

Il mercato degli e-book

Il futuro (se non già il presente) del mercato editoriale passa attraverso i libri digitali.

Statistiche alla mano, già ora nel Regno Unito, il numero di e-book venuti da Amazon ha superato quello dei libri tradizionali. E non solo, i possessori di Kindle comprano oggi 4 volte più titoli di quando leggevano libri tradizionali (dati ufficiali Amazon UK, Aug 2012).

Nel 2011, i ricavi derivanti da e-book per gli editori degli Stati Uniti sono più che raddoppiati e si sono attestati sui 2 miliardi di dollari (fonte: BookStats).

Globalmente si parla di circa 1,5 milioni di libri digitali venduti al mondo negli iBooks Store per un totale di 400 milioni di download (dati ufficiali Apple, Oct 2012).

Il mercato dei tablet e degli smartphone

Secondo i dati della Forrester Research, si stima che nel 2016 saranno un miliardo i consumatori che avranno un tablet o uno smartphone.

Nel 2012, mentre il mercato dei PC è cresciuto dello 0.7%, quello dei tablet è aumentato di più del 90% (fonte: Morgan Stanley).

Il 77% dei possessori di tablet lo usano i tutti i giorni per una media totale di 13,9 ore alla settimana (fonti: Pew Research e Online Publishers Association).

I numeri sono da capogiro: Apple ha comunicato che, ad oggi, il numero di download effettuati dai 500 milioni di utenti dell'apple store è stato di 40 miliardi di app, 20 miliardi nel solo 2012, con circa 775mila app a disposizione sullo store. Google play ha invece superato i 25 milliard di app scaricate.

I campi di applicazione degli e-book sono pressoché infiniti: nel business to business, nel retail, nei vari ambiti professionali e nella scuola, ma anche per videogiochi e home entertainment. Report annuali, documentazione tecnico/scientifica, manuali di istruzione prodotti, riviste, cataloghi prodotti, presentazioni commerciali interattive, materiale per e-learning… tutti questi documenti possono diventare digitali ed essere così distribuiti e condivisi con grande facilità e velocità. Inoltre i formati digitali consentono all’azienda un notevole risparmio nei costi di stampa e distribuzione.

App o e-book? Qualche consiglio per fare la scelta giusta

E-BOOK

APP

● Più facile e meno costoso da realizzare.

● Utilizzabile in multipiattaforma (anche se non sempre la visualizzazione e le funzionalità solo identiche su ogni dispositivo).

● Il contenuto si adatta alla dimensione dello schermo del dispositivo utilizzato ed è possibile settare la grandezza dei caratteri secondo le preferenze dell’utente.

● Può offrire link multimediali a foto, audio e video online.

● Alcune funzionalità dipendono dalla piattaforma e dal tipo di reader utilizzato.

● Ideali per contenuti che devono/possono essere adattati alle dimensioni del supporto, per esempio i libri di narrativa o per contenuti che richiedono una limitata interattività.

● Più complessa e costosa da sviluppare di un e-book.

● È necessario sviluppare App diverse per ogni piattaforma utilizzata (Mac, Windows, Android).

● Sfrutta tutte le funzionalità della piattaforma.

● È solitamente più ricca di funzionalità e opzioni rispetto ad un e-book.

● Sono attualmente più popolari e venute (30 miliardi di App scaricate contro i 400 milioni di e-book sull’App Store).

● Ideale per contenuti che richiedono dei layout fissi e grande interattività.

Conclusioni

I formati digitali possono rappresentare una grande opportunità per la comunicazione aziendale, soprattutto in un momento particolare come quello attuale che costringe spesso le aziende a ridurre il budget dedicato alla promozione.

Scegliere le soluzioni digitali rappresenta soprattutto un nuovo modo di progettare la comunicazione aziendale, veicolando i propri contenuti con strumenti idonei ai nuovi media, capaci di creare dinamismo e interattività sia all’interno che all’esterno dell’azienda.  

Per maggiori informazioni sulle soluzioni offerte dalla nostra agenzia, visitare la pagina dedicata.

 

Skills & Tools

Servizi di consulenza, orientamento e formazione

Alle PMI che si affacciano al web e alla comunicazione digitale, Cocicom offre incontri di orientamento per la conoscenza degli strumenti basilari del web e del direct e-mail maketing professionale. 

Scopri

Collabora con noi

Sei un blogger o un web content manager e sei disponibile a collaborare con aziende e brand? Contattaci e presentaci il tuo sito o blog scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sei un grafico, un web designer, un digital strategist? Siamo sempre interessati a ricevere nuovi profili di freelancer, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici

Sulle nostre pagine facebook e pinterest troverai notizie, informazioni e curiosità su marketing e comunicazione. Spunti e aggiornamenti utili e assolutamente da non perdere!

Visita anche il nostro lifestyle blog parentesirosa.it

Contattaci

Contattateci per maggiori informazioni oppure per fissare un appuntamento.

La nostra sede è a Bologna, in zona Mazzini (uscita 11bis della tangenziale).

Contattaci